Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

Promuoversi con un Blog

| 0 comments

Esistono varie metodologie per cercare di aumentare le vendite, ad esempio tentare di generare contatti con potenziali clienti, puntando soprattutto sull’aspetto fidelizzazione.

Ma è sufficiente?

Una recente ricerca di mercato condotta dall’istituto Gfk Eurisko per conto di Social Media SL (agenzia spagnola fondata dal team di vendita ex Weblogs SL) su un campione di 922 utilizzatori di Internet, mostra chiaramente che l’influenza dei blog nella loro decisione d’acquisto è molto forte.

Ecco alcuni passi interessanti dello studio:

  • il 12% dei soggetti legge quotidianamente blog specializzati, il 23% settimanalmente;
  • rispetto all’anno precedente, la lettura di blog è aumentata del 54%;
  • con percentuali che vanno dal 33.6% al 68.3% a seconda del settore (automotive, hi-tec, moda,…), gli intervistati dicono di valutare attentamente le informazioni presenti nei blog prima di effettuare l’acquisto di un prodotto.

La ricerca fa emergere un concetto chiave: il pubblico (mercato, cliente… ) ha la necessità di reperire e successivamente valutare informazioni, e  ha bisogno di trovare un referente che lo consigli; il Blog si presta perfettamente come Consulente, e come influenzatore del cliente. È con questa logica, quindi, che le aziende devono approcciare alla realizzazione del loro Blog, abbinando alla qualità informativa dei contenuti uno stile di comunicazione persuasivo per la loro esposizione.

Il blog aziendale deve diventare punto di partenza per il consumatore che abbia anche solo la curiosità verso un prodotto. Deve fare  in modo che digitando il nome di ciò che cerca, il consumatore possa trovare notizie interessanti ed essere sempre più incuriosito ed incitato a visitare il punto vendita, a contattare l’azienda, a toccare con mano il prodotto. Il consumatore deve potersi auto convincere che con un semplice CLICK, se impossibilitato a recarsi fisicamente nel negozio, può acquistare qualsiasi cosa, con le stesse garanzie. Unica differenza? Al posto dell’assistenza del proprietario o del commesso, troverà i commenti e i consigli sinceri e spassionati di che è passato prima di lui, di chi non ha doppi fini, di chi non vuole vendere un prodotto, ma vuole condividere una sensazione, un consiglio, un’idea. Un bel vantaggio no?

Dall’altro lato della medaglia, il blog può anche diventare uno strumento a sostegno del commerciante. Infatti, nel caso in cui gli acquirenti riscontrino aspetti positivi o (purtroppo!) negativi durante le fasi della vendita, dell’assistenza o nel prezzo e nella qualità dei prodotti venduti e da loro acquistati, hanno la possibilità di segnalarlo apertamente in un contesto come il blog, dove i commenti sono ben accetti, anzi preziosissimi. Dimostrarsi pronti al dialogo con il consumatore, sia esso finale o B2B, è una mossa vincente, oggi. In questo modo il singolo commerciante, l’azienda, la marca possono migliorare i propri prodotti e la percezione che il mercato ha di loro, eliminando i “nei” e ottimizzando ogni piccolo aspetto che possa giovare alla visibilità del brand e alle vendite, facendo sentire l’utente/consumatore più protagonista.

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing