Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

StartuppaMI: Start With a Pitch

| 0 comments

RUBRICA “QUI SI FA CULTURAXL” di Alessandra Mignone

Se l’ambito investimento per la vostra startup fosse una bella ragazza, il pitch di impresa sarebbe certamente il vostro primo appuntamento con lei.

Si tratta di una presentazione PPT che illustra la vostra startup, il team, la strategia da seguire, lo scopo della neo impresa. Proprio per il ruolo fondamentale del pitch per una startup, al fine di presentarsi all’investitore con semplici slides ed ottenere finanziamenti, Startappami è un’iniziativa di utilità formidabile per confrontarsi e creare una presentazione vincente. 

StartuppaMI è l’evento periodico milanese che permette agli startupper di incontrarsi e presentare i propri pitch ad altri imprenditori ed esperti al fine di confrontarsi, raccogliere pareri e impressioni, agganciare contatti utili.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 27 marzo 2013 presso il “TAG” – Talent Garden Via Merano, 18, 20127 Milano, ore 19:00 – 21:00.

Vediamo di cosa si tratta nello specifico e qual è l’opportunità offerta da Startuppami.

Il pitch come abbiamo detto è una presentazione, solitamente in formato PPT (Startuppami accetta slide formato ppt, pptx o pdf), che illustra il progetto della propria startup.

Insieme a business plan e ad un prospetto dei “numeri” dell’impresa, il pitch è un documento fondamentale per la presentazione della nuova impresa ad interessati ed investitori: esso infatti presenta i componenti della startup, la strategia ed i progetti che si intendono sviluppare grazie agli investimenti ricercati.

Se il business plan è utile per spiegare agli investitori come si intende raggiungere un obiettivo (e i numeri ne specificano le risorse nelle tasche dello startupper), il pitch rappresenta in modo intuitivo e logico che cosa vuole creare l’impresa e perché. Questa presentazione è fondamentale per illustrare la mappa dei punti essenziali dell’impresa e del suo scopo, per questo deve essere intuitiva, semplice, convincente.

Ecco gli elementi essenziali che ogni pitch dovrebbe contenere:

Problem. Qual’è l’esigenza, il problema che la startup vuole risolvere;
Your solution. Come la startup intendere risolvere tale problema;
Business model. La strategia che si vuole intraprendere per ottenere i ricavi;
Underlying magic/technology. I segreti che diversificano la vostra impresa dalle altre;
Marketing and sales. Come generare la “traction”;
Competition. Identificazione dei competitor e delle loro caratteristiche di base;
Team. Foto, esperienze e componenti dei componenti del teamp (includere foto, sempre), un pitch non dovrebbe mai omettere questa slide;
Projections and milestones. Le mosse che si intendono fare dalla partenza del progetto, i punti fondamentali del business plan;
Status and timeline. Cosa avete già fatto e quali sono le mosse dei prossimi 18 mesi;
Summary and call to action. La somma ricercata, e a quale scopo.

Una volta pronta la presentazione, con i dovuti aggiustamenti, sarà possibile presentarsi in maniera convincente agli investitori e ricercare finanziamenti per la propria startup.

Fonte: impresalavoro.com

Startuppami è un evento a partecipazione gratuita in cui ogni startupper può quindi proiettare davanti ad altri imprenditori ed esperti il proprio progetto di impresa, l’incontro è così strutturato: i pitch devono avere durata massima di 3 minuti, si possono proiettare slide formato ppt, pptx o pdf. A seguire 7 minuti di domande e risposte, più una sessione di consigli su come migliorare la presentazione. Se siete alle prime armi è consigliabile partecipare a uno o due incontri preliminari per farvi un’idea di come organizzare le vostre slides.

Altra condizione per la partecipazione è la firma di una liberatoria per l’impiego della propria presentazione all’interno del sito web di StartuppaMI e per l’impiego in trasmissioni televisive. Startuppami ha già ricevuto la richiesta di accredito da parte di una rete televisiva e intende sfruttare l’occasione per fare crescere l’iniziativa.

Abbiamo parlato di evento gratuito, ma Startuppami è una comunità e come tale ha le sue regole: si tratta infatti di un evento del tipo BYOB (Bring Your Own Beverage) quindi dovrete portare birre, vini leggeri, soft drink e anche patatine, noccioline, torte salate, dolci, ecc.

Per l’iscrizione all’incontro del 27 marzo, e per l’organizzazione di tavoli tematici, visitate l’indirizzo http://www.smappo.com/event/513828fee87d7_startuppami-mercoledi-27-marzo-2013.html

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing