Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

Big Data. Grandi Vendite!

| 2 Comments

RUBRICA “SCENARI SOCIAL” di Otino La Palombara

Con l’avanzare del fenomeno delle piattaforme social oggi più che mai per le aziende risulta fondamentale misurare l’andamento del proprio brand e quali sono le tendenze dei clienti e potenziali clienti che utilizzano i social network.

Beh, da qualche anno a questa parte stanno nascendo dei software che permettono l’integrazione dei cosidetti “Big Data” provenienti dai social con i vari dipartimenti delle aziende con lo scopo di raffinare questi dati e sfruttarli al meglio per capire i reali bisogni dei clienti e di conseguenza aumentare le vendite dei propri prodotti.

Durante la Social Analisys Conference del mese scorso, organizzata dalla Xenesys a Milano, si è parlato proprio di business intelligence legata ai social e sono stati presentati dei software come Ecce customer che permette di monitorare ed integrare i dati social con le vendite attraverso un database di profili social che consentono di analizzare in tempo reale le scelte e le tendenze di clienti . Questo è possibile attraverso uno schema che parte dal likers (ovvero colui che preme sul “mi piace”) fino ad arrivare alla conversion ovvero l’utente che si trasforma in cliente acquisito.

Nella stessa occasione è stato presentato anche Wisdom microstrategy, un aggregatore di dati social forniti da un database di oltre 19 milioni di utenti di tutti il mondo che viene aggiornato in real time e permette alle aziende di capire meglio quali siano i bisogni dei clienti e quali strategie applicare per aumentare le vendite.

Infine è stato passato in rassegna  Roambi, il  software di business intelligence utilizzato dalle più grandi multinazionali  al mondo, che permette di visualizzare i Big Data anche sugli iPhone e iPad scandagliando i dati fino ai minimi termini, partendo ad esempio dalle vendite di una nazione a fino ad arrivare a quelli di una singola filiale.

In base alla mia personale opinione, l’integrazione dei dati tra social e dati aziendali risulta ad oggi fondamentale perchè il futuro dei fatturati aziendali dipenderà sopratutto dalle risorse investite nel web.

Pertanto l’utilizzo dei software di business intelligence dovrà per forza di cose diventare “pane  quotidiano” per i processi aziendali e si dovrà cercare di rendere i dati a disposizione dalle aziende più “reali” possibili.

Tutto questo però ad una condizione….che anche l’economia reale dovrà diventare più virtuale se sì vorranno aumentare le vendite e fidelizzare la clientela attuando processi social fin da “dentro” il punto vendita….insomma un’integrazione 2.0 a partire dalla base tradizionale.

Voi che ne dite?

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

2 Comments

  1. Articolo molto interessante

  2. Grazie per il vostro articolo, mi sembra molto utile, provero’ senz

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing