Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

Ripresa per le PMI Nostrane!

| 0 comments

E venne il giorno del “backshoring“, ovvero quel fenomeno economico che porta le aziende a reimportare nella nazione d’origine la produzione dei propri prodotti che in precedenza era state delocalizzata all’estero.
Tale fenomeno dal 2007 al 2012 ha registrato un incremento a livello europeo di circa il 60% e strano a dirsi ma la nazione capofila è risultata essere proprio l’Italia.
A scatenare questo ritorno alle origini è stato il graduale aumento di circa il 20% del salario medio della Cina – e di tutti quei paesi che in principio avevo beneficiato dello spostamento della produzione industriali nel proprio paese di molte aziende europee ed americaneoltre all’aumento dei costi logistici.

Tale fenomeno ha inoltre  portato a ridurre il gap tra l’Italia (e non solo) e l’Estero dal punto di vista della competitività  e favorito la ripresa del Made in Italy.

I settori più interessati sono stati quello manifatturiero in primis, seguito da quello tecnologico.
Per quanto riguarda il primo ad agosto 2013 si sono registrati dati che hanno seppur di poco superato le previsioni dando quindi piccoli segnali di ripresa per l’economia italiana.

Esempi pratici in tal senso sono rappresentati da alcune aziende italiane appartenenti al mondo dello sport come la Bauer Italia facente parte del gruppo Nike, che ha deciso di produrre in Italia degli scarponi in carbonio per la multinazionale americana K2.

La medesima strada è stata percorsa da una Pmi Italiana, anch’essa appartenente al settore sportivo, la Aku,  che con 16 milioni di fatturato ed un export del 70% dei ricavi totali ha deciso di produrre  scarpe da trekking ed outdoor nel proprio paese.
Per quanto riguarda il secondo settore in questione, si è verificato un “backshoring” davvero importante e significativo in quanto la Apple ha deciso di far tornare negli Stati Uniti parte della produzione di Hardware.

A detta degli esperti questo ritorno alle origini porterà ad un aumento dei consumi e dell’occupazione nell’economia italiana.

Anche se la strada, si sa, è ancora lunga per una ripresa a pieno regime, noi di CommercioXL siamo davvero felici di potervi dare notizie incoraggianti come questa.

 

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing