Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

Winner Taco Algida: Vince la Rete

| 0 comments

A vincere sono la rete e il pubblico, se persino uno dei più grandi produttori di gelati decide di rilanciare un prodotto fuori mercato da tempo, perchè a chiederlo sono i suoi fedelissimi: stiamo parlando di Winner Taco Algida.

Eccolo risorgere in tutta la sua maginificenza (qui a fianco nella foto) a Roma nella zona di Ponte Milvio. Si tratta della gigantografia con cui Algida ha annunciato il ritorno di uno dei suoi migliori prodotti di sempre – o almeno di quello che il suo pubblico di riferimento ha eletto tale in tutti questi anni.

Da quando 15 anni fa è stato messo fuori produzione ad oggi, infatti, i golosi fan dell’invernale Taco si sono messi in moto per riaverlo nei frigo di casa, sulle insegne Algida dei bar, nei supermercati e nei distributori. Questa è quella che mi verrebbe da definire la sindrome del “product addicted”.

Negli anni più recenti il tam tam sulla rete si è fatto sentire sempre di più, in particolare su social network come Facebook, dove sono proliferate pagine di gruppi e comunutà titolate ad esempio “Ridateci Il Winner Taco”.

Le campagne popolari sono state davvero efficaci in questo caso: Algida – che da tempo vociferava di un possibile ritorno – ha sciolto il riserbo nei giorni scorsi, dando ai fedeli consumatori la lieta notizia del ritorno del popolarissimo orso in maglietta che dalla fine degli anni ’90 era entrato nei cuori degli italiani.

Si tratta per noi di un chiarissimo esempio di come i meccanismi di Brand Awareness – sarebbe meglio parlare di Product Awareness – si siano seriamente modificati nel tempo, specialmente con l’affermarsi prepotente dei social network. Infatti, sebbene sia già accaduto in passato che gli utenti abbiamo influenzato le scelte di un’azienda, questa è la prima volta che le comunità della rete sono state così decisive.

La comunicazione di prodotto e il marketing oggi non sono più one to many e a senso unico (dalla marca al consumatore), ma sono e devono essere sempre di più a doppio senso, consentendo al target di riferimento di diventare protagonista della storia del brand e del prodotto stesso. Come nel caso Winner Taco Algida, ascoltare i messaggi della rete e più in generale del pubblico di riferimento, è una lezione che ormai le grandi aziende non possono permettersi di non imparare. Arrivare tardi su questo punto, essere reticenti o scettici, comporta il rischio di non essere più competitivi o di perdere comunque quella posizione di brand di riferimento per i più affezionati clienti, il che si tradurrebbe anche in un’inestimbaile perdita economica.

Come fan del Winner Taco Algida sono “golosissimamente felice” e mi sento anche di complimentarmi con il colosso dei gelati per la scelta di seguire il cliente fino in fondo.

Ora non mi resta che andare a farne una discreta scorta. E voi, cosa state aspettando? Non vorrete mica lasciarli tutti agli altri golosoni?

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Author: Marco Baruffato

Content & Editor Manager

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing