Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

Twitter Pontifex: Latino Excurgit

| 0 comments

Con Twitter Pontifex Papa Francesco ridona vita alla lingua morta di Catullo e Marziale, il latino.

Chi l’ha detto che la Chiesa non può essere social? A prescindere dalle implicazioni teologico- fidelistiche, un mezzo globale come Twitter consente certamente di raggiungere un grand numero di fedeli, che per l’occorrenza possono essere chiamati propriamente “seguaci” o “follower”.

Se poi ci aggiungiamo il valore storico-culturale che ha un account come quello in latino, il gioco è fatto. Sembra infatti che l’account in lungua antica, con duecentomila follower, abbia un numero di “fedeli” maggiore di altri account come quello tedesco e polacco, per arrivare persino a raddoppiare il numero nel caso di quello in lingua araba.

Certo, nulla a che vedere con i grandi numeri dell’account italiano o inglese, ma – come scrive il Times, il risultato ottenuto fino ad ora da @Pontifex_ln «dà una misura di quanta vita sia rimasta nella cosiddetta lingua morta dell’impero romano». Sembra poi che la sfida più avvincente sia quelle che ogni giorno devono affrontare Monsignor Daniel Gallaghan e il suo team di latinisti, con il compito di trovare nuovi modi per tradurre il gergo moderno.

Ma chi sono i follower di @Pontifex_ln? «Abbiamo motivo di pensare», ipotizza Monsignor Gallaghan, «che molti siano studenti delle università, delle scuole superiori o siano anche più giovani». Come racconta, sembrerebbe che alcuni traducano i tweet, usandoli come compito a casa. Altri si divertono a tradurre una frase di Papa Francesco al giorno e c’è addirittura chi non si limita a seguire il Pontefice, ma risponde persino ai suoi tweet sempre in lingua latina. Infine, per i più “nerd” sembra essere diventata una sorta di rito di passaggio, attorno al quale creare una piccola e insolita comunità, con un codice tutto suo: “se sei capace di tradurre il tweet, sei accettato nel club”.

 

 

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Author: Marco Baruffato

Content & Editor Manager

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing