Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

Like – I Social in una Rivista.

| 0 comments

Like: verità o fantascienza?

Lo scorso lunedì 31 marzo è uscito in edicola a 3,90 euro, il primo numero di “Like”, la rivista cartacea dedicata ai social network.

Che storia è questa? Si parla di social su carta?

Ebbene si. ”Like” è la prima e unica rivista cartacea completamente dedicata al mondo dei social network.

In realtà nel 2009 c’era stato un tentativo simile, di unire il mondo social al cartaceo, creando un magazine scritto dagli stessi utenti del web sfruttando le piattaforme social, ma non aveva avuto un grande successo. Questo sembra però un progetto diverso.

Secondo l’editore Peruzzo Multimedia, “Like” dovrebbe aiutare a capire come servirsi al meglio di Facebook, Twitter, Instagram e gli altri servizi online. Il nome stesso è un esplicito riferimento a Facebook ed al suo “pulsante” che permette di scambiare fra utenti apprezzamenti a video, immagini o aggiornamenti di tasto.

“Il nostro magazine infatti è una guida indispensabile, con inchieste e pratici consigli, che in modo semplice aggiorna sull’evoluzione dei social network e sulle loro applicazioni dalle quali è possibile trarre vantaggi”, si legge nel primo editoriale.

Si parla quindi di consigli su come guadagnare dalle iniziative social, trasformare le foto personali “in capolavori”, trovare un amico perso di vista da anni, sfruttare gli sconti, capire se qualcuno ci sta spiando, etc.

Insomma “Like” si propone come aiuto, probabilmente per quel genere di utenti in età avanzata, ma non solo.

  • Per i principianti sono infatti presenti rubriche che spiegano quali sono i primi passi da fare per navigare sui social, come creare il proprio account e le impostazioni di base;
  • Per i più esperti invece ci sono approfondimenti su tecnologie nuove, soluzioni, applicazioni, sicurezza e molto altro.

La copertina della rivista ha uno stile che richiama le testate che si occupano di gossip. Il primo numero di aprile è dedicato non a caso ai 50 milioni follower di Kate Perry.

Il progetto sembra davvero ambizioso. Per un qualsiasi utente di piattaforme social la cosa non può che fare tenerezza. Immaginare un mensile, ai tempi di Facebook, sembra un controsenso ma chi può davvero sentenziare su qualcosa di così ardito?

Non ci resta che aspettare i commenti degli utenti!!

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing