Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

Big Data e Social. L’era dell’Intelligenza Artificiale

| 0 comments

Avete mai pensato alla quantità di informazioni che ogni giorno “diamo in pasto” alla rete? Quanti dati offriamo alle piattaforme di Social Networking? Dove vanno a finire tutte queste informazioni e come vengono utilizzate?

Si tratta di domande semplici ma non per questo banali, soprattutto pensando che la gran parte di queste informazioni non è strutturata e quindi non è facilmente utilizzabile!

Credo sia chiaro a tutti che ormai viviamo nell’era dei Big Data – dove con questo termine viene definita una raccolta di dati così grande e complessa da richiedere strumenti diversi da quelli tradizionali in fase di raccolta, gestione e analisi – e di conseguenza le aziende puntano le loro competenze e i loro sforzi proprio in questa direzione. Inoltre è proprio il rapporto tra Big Data e Social Media a riservare maggiori stimoli… La nuova sfida che molti player della rete tra i quali Facebook, Twitter, LinkedIn, hanno intrapreso, è quella che prevede l’utilizzo delle tecniche più innovative di Intelligenza Artificiale ovvero “umanizzare” un computer rendendolo capace di effettuare ragionamenti e svolgere le più elementari funzioni della mente umana con l’obiettivo di affiancare a sistemi di raccolta dati tradizionali, un vero e proprio sistema artificiale capace di apprendere e di elaborare dati in funzione di un ragionamento reale.

Big Data e Social. L’era dell’Intelligenza Artificiale tra Soluzioni Integrate e Nuovi Settori

In questo modo sarebbe possibile elaborare in modo differente e con l’aiuto dell’intelligenza artificiale tutte le attività che si svolgono sulle loro reti, che vanno dalle chat, al riconoscimento facciale delle foto, fino ad arrivare alle attività di gioco, condivisione e contatto. Proviamo solo per un attimo a pensare ad un software in grado di ragionare come un essere umano, che riesca ad anticipare comportamenti di acquisto, dalle ricerche sul web agli acquisti su un sito e-commerce, fino a valutare i rapporti di connessione fra due “amici” su un qualsiasi Social Network etc….

Da una recente ricerca di Business Insider risultano evidenti i progressi nella ricerca sull’intelligenza artificiale, con un forte accento sullo sviluppo di software in grado di eseguire pensieri e ragionamenti di alto livello. Questi sistemi stanno affiancando i social network e (ovviamente) gli inserzionisti che hanno bisogno di ottimizzare la marea di informazioni grezze che arrivano dal web… nuovi metodi di clusterizzazione dei dati, un marketing che anticipa tendenze e decisioni future, oltre a nuovi sviluppi relativi ad analisi di brand sentiment.

 

Questo tipo di innovazione viaggia su due strade: da una parte il “mondo social” potrebbe sefuire più facilmente la via della personalizzazione estrema; dall’altra, nuovi settori dell’advertising e del marketing andrebbero incontro ad un rapido sviluppo.

Non ci resta che attendere viste le importanti quote investite dalle grandi company americane, in settori che sempre più puntano allo sviluppo di queste soluzioni integrate per rispondere alla necessità di incrociare i big data e social media

Forse è solo questione di tempo… pochissimo tempo!

 

[Fonte http://www.techeconomy.it]

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Author: Francesco Fascinato

Project Manager

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing