Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

FB e il Pulsante “I’m Voter”

| 0 comments

Facebook e il pulsante “I’m Voter” per le Elezioni Europee 2014

Elezioni Europee 2014: ora che ce le siamo lasciate alle spalle (se non consideriamo il chiacchiericcio post elezioni), possiamo parlare di un fenomeno social che ci ha colpito: “I’m Voter”.

Anni fa  mentre Facebook stava attraversando la sua massima espansione tra il popolo del web si diceva che non avesse un futuro cosi florido e di lungo periodo perchè era considerato come una piattaforma utilizzata con il solo scopo di parlare tra amici vicini e lontani…. ebbene dopo l’acquisto di Whatsapp, l’introduzione degli spot  pubblicitari nella home, ecco arrivare il pulsante “I’m Voter” che in occasione delle Elezioni Europee 2014 ha dato la possibilità agli utenti di dichiarare tra le news feed se siano stati elettori attivi, anche se per ovvie ragioni legislative sul voto segreto, non comparirà il partito per cui si è votato.

Pulsante che non è al suo debutto assoluto visto che era già stato introdotto con successo sia nelle ultime tre elezioni presidenziali americane (nel 2012 in occasione delle ultime presidenziali sono stati 9 milioni gli americani a farne uso)  che nelle ultime elezioni per il primo ministro indiano dove ben 4 milioni di utenti hanno cliccato su questo nuovo pulsante.

La decisione d’introdurre questa funzione secondo Elizabeth Linder, Government and Politics specialist Facebook EMEA, è stata presa perchè :”Nel 2013 le elezioni sono state il secondo topic più discusso sulla nostra piattaforma a livello mondiale dove un terzo degli utenti che partecipavano a quest’argomento provenivano dalla zona Europea. Inoltre il pulsante i’m voter è stata una delle funzioni più richieste dagli attivisti politici europei in questa campagna elettorale“.

Ma questo nuovo pulsante è nato anche per un motivo sociale molto importante, ovvero cercare di dare un maggior senso civico alla popolazione appartenente alla più grande community mondiale, ossia Facebook.

Questo scopo nobile pare che già stia dando i suo frutti visto che secondo uno studio del 2012, pubblicato sulla rivista scientifica Nature, nelle elezioni statunitensi di medio termine del 2010 ben 340 mila utenti sono stati spronati a votare dopo aver visto che i loro” amici” avevano cliccato su “I’m voter” sulla piattaforma social.

“I’m voter” comparirà anche nelle altre nazioni che saranno chiamate a votare nel corso di questo 2014 tra le quali: Colombia, Corea del Sud, Indonesia, Svezia, Scozia, Nuova Zelanda e Brasile, per un totale nel 2014 che corrisponde al 42% della popolazione. Il pulsante tornerà attivo anche negli Stati Uniti, in occasione delle elezioni congressuali di metà mandato in programma per il prossimo Novembre.

Hai visto mai che Facebook possa tornare utile anche a livello politico-sociale?! Voi che ne pensate?

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing