Blog sponsorizzato da Centrogrossisti.it

vai al sito di Centro Grossisti

In Italia il World Retail Congress 2015

| 0 comments

Si è tenuto a Milano il convegno World Retail Congress 2015: preview, con un’anteprima del programma e dei temi chiave del settore retail che verranno approfonditi durante il vero e proprio congresso che si svolgerà a Roma dall’8 al 10 settembre. L’evento è stato promosso da i2i Events Group, società organizzatrice del World Retail Congress e da Kiki Lab, selezionata come Official Advisory Partner.

Fabrizio Valente, partner fondatore di Kiki Lab, ha presentato i punti fondamentali dello scorso World Retail Congress di Parigi, segnalando che: “Gli scenari retail ci indicano del possibile arrivo al 2020 di una ripartizione dei fatturati 50/50: metà nei negozi fisici e metà online. Non crediamo che ciò avverrà anche in Italia con questi tempi, ma di certo il mercato premierà chi saprà sviluppare strategie di cross-canalità“. Secondo Valenti, infatti, il modello vincente sarà quello dei gruppi che riusciranno ad integrare i negozi fisici con l’online.

Dal lancio nel 2007, il WRC si è affermato come punto d’incontro per i leader del retail mondiale. L’ultima edizione ha riunito oltre 170 speaker e rappresentanti del mondo retail insieme a 1.200 top manager ed esperti del settore provenienti da oltre 73 paesi.

Ian McGarrigle, presidente World Retail Congress e Annie Smith, content producer World Retail Congress hanno presentato la nuova edizione, approfondendo i punti chiave dell’agenda. Il World Retail Congress 2015, tratterà di molti temi, alcuni dei principali saranno: retail distruption, modelli organizzativi del futuro, prospettive internazionali, retail innovations, e-commerce e cross-canalità, veri e propri business model per il retail del futuro.

Un focus particolare è stato posto su alcune case history in diversi settori come ad esempio Mondadori Retail, che ha illustrato le strategie che hanno consentito nell’ultimo anno a Mondadori Store di tornare a crescere in un mercato (quello del libro), in forte contrazione. Il caso Sonae Sierra ha parlato dei 7 passi per il successo di un centro commerciale, mentre la farmacia 2.0 Dr Fleming è stata presentata da Fabio Pasquali, presidente e amministratore delegato.

Ancora Valente ha proseguito parlando di Retail Innovations, illustrando i casi più significativi della ricerca Retail Innovations 10, realizzata con il consorzio internazionale Ebeltoft Group.
Fitbay piattaforma digitale che consente alle persone di trovare i propri “simili”, relativamente alle misure e alle taglie, in modo da aiutarsi a comprendere meglio il fitting e la vestibilità dei capi venduti online per evitare il processo del reso.

La conclusione comune è stata la seguente: il retail avrà il suo punto di svolta quando i retailers comprenderanno che i punti vendita non possono più essere un luogo dove si va solo a comprare. Esempio conclusivo è stato quello di Warby Parker, che a inizio anno nei suoi punti vendita fa compilare ai clienti una cartolina con il proprio indirizzo e i buoni propositi dell’anno. per poi spedirla ai clienti dopo due mesi per aiutarli a non dimenticarli.

 

Fonte [http://tendenzeonline.info/]

Comments

comments

Condividi!
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Email

Author: Francesco Fascinato

Project Manager

Lascia un Commento

Required fields are marked *.

*


Social links powered by Ecreative Internet Marketing